Corridoi ed efficienza logistica dei territori - Edizione 2022

Il Report giunge alla sua quarta edizione e continua ad esplorare come punti di origine e destinazione dei flussi commerciali, disponibilità dei servizi marittimi e infrastrutture logistiche, determinino la scelta di corridoi specifici da parte delle 400 imprese manifatturiere italiane localizzate in Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, analizzando le preferenze logistiche legate all’utilizzo dei porti gateway italiani e alle modalità utilizzate per trasferire la merce da e verso i porti, con un focus finale sul distretto dei metalli di Brescia. Lo studio approfondisce inoltre alcuni temi di attualità nel mondo della logistica, analizzando l’importanza attribuita e le azioni messe in campo dal campione di imprese partecipanti alla survey.

I focus di quest’anno abbracciano i temi della sostenibilità, le risorse messe a disposizione dal PNRR e la crescente domanda di digitalizzazione nella logistica.


Scarica qui il report

Il Report giunge alla sua quarta edizione e continua ad esplorare come punti di origine e destinazione dei flussi commerciali, disponibilità dei servizi marittimi e infrastrutture logistiche, determinino la scelta di corridoi specifici da parte delle 400 imprese manifatturiere italiane localizzate in Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, analizzando le preferenze logistiche legate all’utilizzo dei porti gateway italiani e alle modalità utilizzate per trasferire la merce da e verso i porti, con un focus finale sul distretto dei metalli di Brescia. Lo studio approfondisce inoltre alcuni temi di attualità nel mondo della logistica, analizzando l’importanza attribuita e le azioni messe in campo dal campione di imprese partecipanti alla survey. I focus di quest’anno abbracciano i temi della sostenibilità, le risorse messe a disposizione dal PNRR e la crescente domanda di digitalizzazione nella logistica.

La Survey 2022 conferma alcuni trend (crescita dell’attenzione ai temi della sostenibilità e della logistica) e riporta alcune inversioni di tendenza come quella relativa al ricorso alla resa Ex Works in export. L’intermodalità resta un nodo cruciale da risolvere per la sostenibilità e per la competitività della logistica e della manifattura italiana, mentre le peculiarità distrettuali vanno interpretate in una necessità ancora maggiore di interventi e investimenti per l’evoluzione del sistema logistico.


Scarica qui il report

© Copyright 2022 S.R.M. Studi e Ricerche per il Mezzogiorno - P.iva 04514401217

© Copyright 2022 SRM services - P.Iva/C.F.: 09117291212 - Privacy policy

Powered by

Ti stiamo reindirizzando su