15
Lug
2022
Rassegna stampa

Con Zes e Zls l'Italia può attirare investimenti esteri e reshoring

La regionalizzazione della globalizzazione e il reshoring sono le grandi opportunità che l'Italia può cogliere grazie alle Zone Economiche Speciali (ZES) e alle Zone Logistiche Semplificate (ZLS), oltre ovviamente a una ritrovata centralità del Mediterraneo nel sistema globale. 

E' una sintesi della relazione di Massimo Deandreis, Direttore Generale di SRM, intervenuto a Napoli lo scorso 14 luglio alla tavola rotonda sul tema "ZES e ZLS: un ruolo strategico per lo sviluppo del sistema portuale e per l'attrazione di nuovi insediamenti produttivi". Ed è stata un'occasione per tornare sui temi che SRM tratta ormai con costanza: l'economia del mare, la politica di attrazione degli investimenti e le ZES nell'ambito degli scenari competititvi nel Mediterraneo.

"Siamo ai nastri di partenza - ha spiegato il Direttore Deandreis - e il momento è propizio prorpio perchè il Mediterraneo è tornato a essere centrale [...]. Non bisogna però pensare che le ZES e le ZLS siano la panacea di tutto: serve una trasformazione dei porti".

Leggi di più sugli articoli di Rassegna Stampa:

Stampa

© Copyright 2022 S.R.M. Studi e Ricerche per il Mezzogiorno - P.iva 04514401217

© Copyright 2022 SRM services - P.Iva/C.F.: 09117291212 - Privacy policy

Powered by

Ti stiamo reindirizzando su