Aspetti ed analisi dell'utilizzo del Gas Naturale Liquefatto (GNL) e della batteria al litio nelle navi da crociera

Gratis!
Aggiungi al carrello

Registrati per effettuare l'acquisto.

Close Scopri di più

L’evidenza empirica mostra che una nave da crociera causa lo stesso inquinamento di 5 milioni di automobili, a parità di distanza. Ciò è dovuto al fatto che, attualmente, una nave da crociera è alimentata con il fuel oil, che causa l’emissione di numerose sostanze nocive, che possono causare anche effetti immediati (come attacchi d’asma, tosse, occhi secchi) sulle persone che sono a bordo della nave.  Il presente lavoro analizza, mediante la metodologia SWOT, (Strengths, Weaknesses, Opportunities, Threats) due casi in cui vengono applicate delle tecnologie innovative al fine di ridurre il livello di inquinamento che il settore crocieristico produce. Sono già in fase di costruzione otto navi da crociera che utilizzeranno il Gas Naturale Liquefatto come carburante. Il Gruppo Grimaldi ha, invece, brevettato una tecnologia innovativa capace di far funzionare una nave da crociera con una batteria al litio. Il paper (disponibile solo in italiano) è stato selezionato nell’ambito del “Premio Rassegna Economica 2017” e pubblicato sul numero 1 – 2017 della rivista internazionale “Rassegna Economica“ in qualità di terzo classificato nel filone “Le caratteristiche competitive e le dinamiche evolutive della Maritime Economy in Italia e nel Mezzogiorno”. L'autrice è Domenica Marinangeli.

  • rs-marinangeli-17.pdf

© Copyright 2022 S.R.M. Studi e Ricerche per il Mezzogiorno - P.iva 04514401217

© Copyright 2022 SRM services - P.Iva/C.F.: 09117291212 - Privacy policy

Powered by

Ti stiamo reindirizzando su