Turismo & Territorio. Tendenze, impatti e dinamiche d’impresa 2024

L’Osservatorio sul Turismo di SRM giunge alla seconda edizione, evidenziando numeri, sfide e potenzialità della filiera turistica, nonché possibili linee di policy per la crescita sostenibile del comparto in Italia e in modo particolare nel Mezzogiorno.

Il Rapporto ha al centro il Territorio e tratta una molteplicità di temi: dallo scenario internazionale al livello di competitività delle regioni nel contesto europeo, dalle tendenze della domanda all’impatto economico delle presenze turistiche. Altro perno centrale è rappresentato dalle dinamiche di Impresa. Con una specifica survey si approfondiscono la vision degli imprenditori, le tendenze e i segnali di cambiamento legati al nuovo contesto, con particolare attenzione ai nuovi paradigmi di sviluppo basati sulla transizione digitale e della sostenibilità ESG.

 

Lo studio si completa con le schede regionali sintetiche dedicate alle macroaree italiane: Mezzogiorno, Centro, Nord-Ovest e Nord-Est.
 

Gratis!
Aggiungi al carrello

Registrati per effettuare l'acquisto.

Close Scopri di più

Nel 2024 si prevede nel Mezzogiorno il pieno recupero delle presenze turistiche. Rispetto al 2019 il dato è stimato in crescita del 2,8% per un totale di quasi 89 milioni di notti trascorse. Proseguirà, con forte intensità, la ripresa della domanda internazionale che si stima in crescita del 4,5% rispetto al 2023 superando pienamente il periodo pre-covid (105,4% rispetto al valore 2019).
Il turismo meridionale nel contesto europeo è ben posizionato ma con ampi margini di miglioramento. Dall’analisi su 98 regioni dell’area UE4 (Italia, Spagna, Francia e Germania) tre regioni del Sud (Sardegna, Campania e Puglia) sono tra le prime 30, e la Sicilia è trentunesima.
Nel Sud l’obiettivo deve essere un turismo che offra destinazioni sempre più diversificate e di qualità al fine di favorire la destagionalizzazione, la delocalizzazione e l’impatto economico sul territorio. Borghi, aree interne, zone di prossimità dei grandi attrattori turistici possono essere destinazioni di qualità (per la loro storia, per le loro tradizioni e il buon cibo) utili anche per ridurre gli effetti negativi ed i disagi derivanti dai fenomeni di congestionamento. 
In questo contesto sempre più dinamico e sfidante, aumenta la consapevolezza delle imprese che investire è l’unica via per competere. Dalla survey di SRM, emerge che circa il 77% delle imprese turistiche del Sud nell’ultimo triennio ha effettuato investimenti (in Italia il 76%). Si guarda inoltre al futuro. Le imprese stanno comprendendo la sfida della digitalizzazione e della sostenibilità (ESG): 4 imprese su 10 nel Sud (25% in Italia) hanno investito su tali obiettivi che ad oggi nel solo Mezzogiorno si stimano essere pari a 300 milioni di euro.

  • tur_schede_centro.pdf
  • tur_schede_nordest.pdf
  • tur_schede_nordovest.pdf
  • tur_schede_sud.pdf
  • turismo_up.pdf

© Copyright 2021-2024 SRM - Centro Studi e Ricerche - P.iva 04514401217

© Copyright 2021-2024 SRM services - P.Iva/C.F.: 09117291212 - Privacy policy

Powered by

Ti stiamo reindirizzando su